IL SUONO / le dimensioni del suono / timbro

Il timbro rappresenta quella qualità, quel parametro o meglio ancora quella dimensione del suono che consente all'ascoltatore di identificare la fonte sonora. Grazie alla dimensione timbro noi possiamo quindi riconoscere il “colore”, meglio ancora la “voce” di un violino, quella di una tromba, o di un oboe quando, come negli esempi qui sotto, questi strumenti emettono una stessa nota.

nota Sib Oboe nota Sib Violino nota Sib Tromba

 

Definire invece il timbro non in base a quello che permette di fare (distinguere i diversi strumenti musicali) ma in base a precisi parametri scientifici è più problematico. Mentre infatti le altezze, le durate e le intensità possono essere ordinate lungo una scala di grandezze fisiche oggettive e misurabili, ciò non può essere realizzato per il timbro che è una grandezza tipicamente multidimensionale, frutto cioè di più elementi concorrenti alla sua qualità finale, riassumibili a livello visivo nelle diverse forme d'onda tipiche di ogni "colore" strumentale. 

Nella prossima sezione VOCI & STRUMENTI conosceremo meglio i timbri e le caratteristiche degli strumenti, delle formazioni e dei gruppi musicali più importanti della nostra cultura musicale.