IL SUONO / cenni di acustica

Il suono è un fenomeno fisico che per esistere ha bisogno di una sorgente, cioè di un corpo elastico vibrante e di un mezzo di propagazione. L'energia sonora, quindi, è una forza meccanica che, partendo dalla vibrazione-sorgente, si irradia sotto forma di onde attraverso il mezzo di propagazione fino all'ascoltatore.

onde sonore viste dall'alto                                           onde sonore viste in 3D

Va sottolineato che non c'è suono senza il mezzo di propagazione. Se le vibrazioni della sorgente si trasmettono al nulla, si esauriscono nel punto di origine e quindi non c'è suono nel vuoto. Il mezzo di propagazione può essere un qualsiasi elemento in grado di vibrare, come l'aria, l'acqua e i materiali solidi minimamente elastici.

vibrazione di un corpo elastico e generazione di onde sonore nell'aria

 

Quello che cambia a seconda del mezzo di diffusione è la velocità di propagazione. Nell'aria, il mezzo di propagazione della musica, le onde sonore viaggiano a 340 metri/secondo. Riassumendo allora abbiamo la vibrazione di un corpo elastico (ad es. una corda, una membrana etc.etc) che, stimolando le particelle d'aria che lo circondano, va a generare una serie di onde sonore che si diffondono arrivando al nostro orecchio. Da qui proseguiamo per capire come il nostro apparato uditivo percepisce questi stimoli acustici.