IL SUONO / apparato uditivo

L’anatomia dell'apparato uditivo descrive un insieme piuttosto complesso di strutture. La funzione di questo sistema è la trasformazione del suono (che da un punto di vista fisico è la variazione della pressione dell’aria prodotta dal passaggio dell’onda sonora) in un segnale trasmesso al sistema nervoso centrale dove viene analizzato ottenendo così la sensazione uditiva.

L'apparato uditivo è costituito essenzialmente dal nostro orecchio che comprende non solo la parte visibile sul lato della testa (padiglione), ma anche le complesse strutture dell’orecchio medio e dell'orecchio interno collocate nel cranio.

 

schema orecchio

L'orecchio esterno, con padiglione auricolare e condotto uditivo, raccoglie l’informazione, mentre l’orecchio medio, con il timpano e la sua catena ossiculare (martello-incudine-staffa), trasmette l’energia vibratoria del segnale sonoro all'orecchio interno.

L'orecchio interno, con coclea e nervo acustico, trasforma infine la vibrazione in un segnale elettro-acustico per il cervello e contiene sia la parte sensoriale dell’udito che il sistema vestibolare preposto al controllo dell’equilibrio.