REGOLE / orchestrazione

"La musica giusta, suonata dagli strumenti giusti, nella giusta combinazione, al momento giusto: questa è una buona orchestrazione". Così Leonard Bernstein definisce in modo chiaro cosa sia quest'altra scelta musicale. Lo fa illustrando un celebre brano: il Bolero di Maurice Ravel, uno dei più grandi orchestratori, e compositori, della storia.

Per capire ancor meglio come e quanto possa essere valida una orchestrazione ascoltiamo un brano d'esempio: Baba Yaga.

E' questa una composizione facente parte dei famosi Quadri di una esposizione scritti in origine per pianoforte solo dal russo Modest Musorgsky.

Successivamente Ravel riprende quei brani e, mostrando la sua grande abilità di orchestratore, ne fa una versione colorata, rinvigorendone la sua forza espressiva. Qui di seguito si possono ascoltare le due versioni di Baba Yaga.