CULTURE DELLA DANZA

COSTA D'AVORIO: Zaouli trance dance  

Uno dei più grandi festival di musica e danza della Costa d'Avorio è la Fêtes des Masques, una manifestazione in cui vari villaggi, in una serie di sfide molto dure, competono per trovare i migliori ballerini. Le danze tradizionali di molte regioni ivoriane richiedono notevoli capacità atletiche, accentuate peraltro da elaborati abiti e maschere. Vediamo prima un filmato frutto di un montaggio audio-video ben curato, poi uno che spiega le origini di queste danze.

 


 

GRECIA: Syrtaki 

Sirtaki o syrtaki (greco: συρτάκι) è una danza popolare di origine greca, coreografata da Giorgos Provias per il film Zorba il greco del 1964. Musica composta da: Mikis Theodorakis. Un'incredibile danza Syrtaki eseguita dal gruppo Rose Karra sotto i suoni della banda Emetron di fronte a "Odeon di Erode Attico" che domina l'estremità occidentale del versante sud dell'Acropoli, Atene, Grecia.

 


 

SIRIA: Sufi Dance

Il Sufismo, rappresenta il ramo mistico dell'Islam, che crede nell'amore universale, nella pace, nell'accettazione di vari percorsi spirituali e nell'unione mistica con il divino. È associato alla danza dei dervisci rotanti che, a partire dal XIII secolo, sono i seguaci del poeta e musulmano, Rumi. La loro danza è quindi un'offerta spirituale espressa attraverso questa forma d'arte.

 


 

INDIA: Bharatanatyam Dance

La danza Bharatanatyam è presumibilmente la più antica tradizione di danza classica dell'India ed è considerata madre di molte altre forme di danza classica indiana. Convenzionalmente è la danza di una solista, i cui movimente ed espressioni risalgono al "Natya Shastra", l'antico testo indù in sanscrito sulle arti dello spettacolo. Alla musica e alla voce di un cantante come accompagnamento si aggiunge poi un guru (maestro) che dirige e conduce anche la performance della danzatrice. 

 


 

IRLANDA: Slide Step Irish Dance

 


 

RUSSIA: Danza Kalmyk & Dance Beryozka su Russian Folk Song (con sottotitoli) 

Una piccola ma unica cultura in Russia è quella dei popoli Kalmyk aventi origine mongola e abitanti la Repubblica di Kalmykia sulla sponda occidentale del Mar Caspio. La calmucchia è così l'unico stato in Europa avente il buddismo come religione dominante. La loro danza è modellata sui movimenti dei cavalieri sul dorso dei loro cavalli.